• Festival della restanza IT.A.CÀ 2019

    Programma del festival della restanza.

    Durante la “giornata della restanza” a Santa Caterina dello Ionio cercheremo di mostrare i vari aspetti di una popolazione calabrese che decide di restare per conservare la sua tradizione e per rilanciare la sua economia.
    Un viaggio unico e dalle molte facce che spiega perché sia così forte il desiderio di restare in questo territorio.
    L’etica della restanza si misura con l’arrivo degli altri, con la messa in custodia del proprio luogo di appartenenza, con la necessità di avere riguardo, di avere una nuova attenzione, una particolare sensibilità, per i nostri luoghi. A volte facciamo l’elogio dei luoghi e poi li deturpiamo: quindi quest’etica del restare comporta anche una coerenza tra la scelta di rimanere e quella di dare, concretamente, un senso nuovo ai luoghi, preservandoli e restituendoli a una nuova vita… (Vito Teti)    

    Santa Caterina dello Ionio 06/07/2019

    Dalle ore 9
    Arrivo dei partecipanti a Santa Caterina dello Ionio marina presso la Torre S.AntonioCocktail di benvenuto e consegna programma con info su santa Caterina e sulla giornata

    Santa Caterina e i prodotti del territorio.

    Dalle ore 9,30 apertura di una mostra mercato realizzata da una serie di produttori e artigiani locali che si racconteranno e faranno degustare i prodotti tipici del posto:

    salumi, formaggi, carciofini selvatici, marmellate, vino e varie altre produzioni del territorio caterisano

    Santa Caterina e la creatività.

    In contemporanea avremo anche 5 stand dimostrativi:
    – stand musicale in cui si potranno osservare gli strumenti calabresi originali, e si terrà una lezione di musica sugli strumenti a cura del maestro Francesco Giannini

    • stand di interpretazione del libro della scrittrice “Concetta Romeo” che inviterà gli ospiti a leggere e interpretare dei brani dal suo libro “Accarezzami”
    • stand creativo di Imma Lazzaro che mostrerà come nascono i gioielli “Creattiva”
    • Pietro Capano che ci mostrerà la lavorazione della radica per farne pipe.
    • Giuseppe Parisi che trasforma le tegole antiche dei tetti in stupendi quadri personalizzati che raccontano il nostro territorio

    Santa Caterina e la storia.

    Dalle ore 10 alle ore 12 per una durata di 30 minuti circa ci saranno dei tour guidati della Torre di avvistamento Saracena Torre S.Antonio.

    Torre S.Antonio è una delle poche (circa 50) torri ancora in buono stato delle oltre 350 originarie che componevano il sistema difensivo della costa contro i pirati che arrivavano dal mare.

    Santa Caterina e la convivialità.

    Pranzo nei giardini di Torre S.Antonio a base di prodotti tipici calabresi rivisitati dal nostro chef

    Santa Caterina e l‘arte
    Verso le 14
    dopo pranzo si salità per il borgo di Santa Caterina dove visiteremo il laboratorio del Maestro Antonio Tropiano famoso per la lavorazione del legno.
    Un viaggio guidato nel suo mondo creativo.

    Santa Caterina e il Borgo

    Il borgo di Santa Caterina famoso per i suoi portali, per le sue chiese e per i suoi catoji privati,in passato tutte le famiglie ne avevano uno, per l’occasione verranno aperti i più belli.

    Visita ai palmenti con dimostrazione di come avveniva la produzione del vino.
    Santa Caterina e l‘empatia.
    Durante la permanenza sarà possibile richiedere la pratica tradizionale della “sdocchiatura”

    NOTA: in Calabria esiste una pratica privata, NON MAGICA, ma di empatia tra le persone. Questa pratica è chiamata “sdocchiatura” ed ha lo scopo di condividere dei momenti difficili.
    E’ una pratica molto importante per la tradizione calabrese e non ha fini commerciali. Chi lo desierà potrà richiedere di partecipare ad una di queste cerimonie durante la sua permanenza nel borgo.
    Viene svolta da alcune signore del paese e chi lo desidera potrà richiedere di beneficiare di questa pratica.
    Lo scopo è quello della condivisione delle energie negative per liberarsene, per questo motivo chi catalizzerà queste energie potrà effettuare al massimo 3 pratiche nel pomeriggio.
    La pratica è gratuita e discrezionale, per questo motivo non verranno accettate foto o atteggiamenti ironici nei confronti di chi effettua la pratica.

    Santa Caterina e la ristorazione.

    Alla fine della giornata sarà possibile prenotare la cena in uno dei rinomati ristoranti del nostro paese



Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per chiudere questo messaggio

Se vuoi saperne di piu' clicca qui.